Paste di meliga

Le paste di meliga, chiamate in dialetto paste’d melia, sono biscotti friabili che un tempo venivano preparati dopo aver fatto il pane e serviti a fine pasto inzuppati in un bicchiere di vino rosso da tavola. Ora si preferisce accompagnarli con lo zabaglione o con il vino passito.

Gli ingredienti sono miscelati per mezzo di un’impastatrice in modo da ottenere un impasto morbido e amalgamato. Si fa riposare la pasta, poi con l’aiuto di una siringa per dolci si modella sulle teglie e si cuoce in forno.

Le originali Paste di Meliga di Valcasotto vengono prodotte nel comune di Pamaparato, nel territorio delle Valli Monregalesi, in provincia di Cuneo.
Si pensa che in passato, per superare il problema dei raccolti scarsi di frumento, in questa zona si fossero create le paste di meliga aggiungendo alla farina di frumento quella meno pregiata di mais.

Questo prodotto è presidio Slow Food, un’onorificenza che tutela piccole produzioni di qualità da salvaguardare, realizzate secondo pratiche tradizionali.

Ingredienti

Farina di grano tenero “00”, zucchero, burro, farina di mais macinata a pietra 20% (ottofile 70%, marano, pignoletto rosso e quarantino), uova fresche biologiche, polvere lievitante (difosfato disodico, carbonato acido di sodio), vaniglia, sale.

Condividi:
Panetteria · Pasticceria

Panetteria Nasi di Monica Chinea

Seguici su —
Via Santa Libera 16, Pamparato - Valcasotto (CN) · P.iva 02898760042